Home Campania show La Gatta Mangiona incontra DaZero

La Gatta Mangiona incontra DaZero

La Gatta Mangiona incontra DaZero

0
La gatta Mangiona

Sperimentazione e territorio per pizze d’autore e passione

Martedì 4 ottobre, ore 20:30 – Località Mattine – Cittadella del Gran Sole – Agropoli (SA)

Il primo appuntamento ufficiale nella pizzeria DaZero di Agropoli, inaugurata lo scorso luglio, è una cena a quattro mani con i protagonisti di una delle migliori pizzerie della Capitale e d’Italia: la Gatta Mangiona, a cui sono stati confermati i tre Spicchi dalla Guida alle Pizzerie d’Italia 2017 del Gambero Rosso.

Ecco che assieme a Paolo De Simone di DaZero martedì prossimo, alle ola-gatta-mangiona-teamre 20:30, ci saranno il pizzaiolo Elio Santosuosso e Giancarlo Casa, tecnico degli impasti nonché oste della Gatta Mangiona.

Una serata speciale in cui si incontreranno due storie, due stili, due interpretazioni del complesso mondo della pizza.

Ad aprire e chiudere la cena ci sarà il barman cilentano Alessandro “Katanga” Catuogno, il quale preparerà due cocktail: uno come aperitivo e l’altro per accompagnare il dolce: il cannolo cilentano.

Il primo vedrà protagonista il liquore di fico bianco che contribuirà alla creazione di un “Cilenhattan”, il secondo celebrerà il matrimonio tra il succo fresco della melagrana e del lime proposto con del rum bianco.

Prima di passare alle pizze d’autore non mancheranno i fritti: dal supplì maritato con sette tagli di carne di maiale e sette verdure alla pizza fritta cilentana.

Nelle pizze evidente la sperimentazione de La Gatta Mangiona e la territorialità di DaZero, come la “Lupporossa” con pomodoro al luppolo, lemongrass, lardo di maiale e treccia di bufala o la “Marinara Cilentana” dove il pomodoro a pacchetelle incontrerà le alici di Menaica, i capperi, le olive e l’aglio.

Non mancherà un viaggio degustativo d’Oltralpe grazie ad una pizza col formaggio svizzero Raclette, verza, patate, coulis d’uovo e prosciutto cotto speziato. Ma il ritorno alla fine sarà nel Cilento e tra quei sapori che costituiscono un’identità culinaria sempre più forte.

A convivere sulla pizza autunnale di DaZero, difatti, ci saranno sia i porcini freschi raccolti nel Parco del Cilento che i ceci di Cicerale in crema, assieme a pomodorini gialli invernali e mozzarella nella mortella.

La prenotazione è obbligatoria, il costo della cena è di 25 euro.

Articolo precedenteDaniele gourmet raddoppia… Giuseppe Maglione apre ad Avellino con la formula “Pizza e Cucina”
Articolo successivoA Santa Maria Capua Vetere il Fire Music Festival