Home Campania show Tra Terra e Mare all’origine del gusto

Tra Terra e Mare all’origine del gusto

Tra Terra e Mare all'origine del gusto

0
Tra Terra e Gusto

Tra Terra e Mare all’origine del gusto

Dal 24 ottobre al 18 gennaio 2016, ogni fine settimana, grazie ad una spettacolare mostra/itinerario, si riaprirà al pubblico l’area archeologica del Rione Terra, a Pozzuoli nei Campi Flegrei.

Tra terra e mareIl percorso che ripercorre le antiche strade romane sulle quali si affacciano botteghe, magazzini, laboratori e spazi privati sarà arricchito di presenze virtuali che guideranno il pubblico alla scoperta delle attività che si svolgevano nell’antica Puteoli.

L’immersione nella storia dell’antica città, resa particolarmente efficace dall’incredibile stato di conservazione degli edifici che sono visibili sotto i palazzi seicenteschi, sarà suggerita attraverso l’uso di tecnologie innovative che faciliteranno la lettura delle complesse stratificazioni e delle tracce lasciate dall’uomo e dal tempo.

“Tra terra e mare. All’origine del gusto” è una mostra / itinerario, a cura della Soprintendenza Archeologia della Campania realizzata in collaborazione con il Comune di Pozzuoli, finanziata dalla Regione Campania nell’ambito di una selezione di progetti definiti “Itinerari” per la valorizzazione e promozione dei beni culturali campani, in qualità di attrattori turistici. La mostra permetterà di scoprire la storia dei Campi Flegrei e dell’antica Puteoli attraverso il tema del cibo: dai prodotti che qui arrivavano con le navi in età romana quando era il porto della Roma Imperiale, alle tabernae dove si mangiava il pesce o il garum o i locali utilizzati per conservare il grano o per lavorarlo alla macina. La mostra è aperta al pubblico ogni fine settimana, dalle ore 9 alle ore 17.

L’ingresso è gratuito ma è necessario prenotarsi, scrivendo a prenotazioni@comune.pozzuoli.na.it

Tutte le informazioni sul sito www.pozzuoliterramare.it o ai numeri +39 081 19936286 – 19936287.

Il percorso nell’antica Puteoli, situata sotto la rocca di tufo di circa 33 metri che domina il golfo di Pozzuoli, tra Nisida e Baia, si sviluppa lungo gli assi principali della colonia fondata nel 194 a.C., per concludersi al magnifico Tempio di Augusto, recentemente restaurato con soluzioni architettoniche di grande originalità inglobato nella Cattedrale, un unicum: nello spazio del Duomo attuale coesistono il Capitolium della colonia repubblicana del 194 a. C., poi trasformato nel Tempio marmoreo di età augustea, ed infine in Cattedrale barocca.

Tra Terra e Mare all’origine del gusto

Articolo precedenteFiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba
Articolo successivoFossa, Tartufo e Venere